Dal 25 al 27 maggio scorso, si è svolto a Berlino il European Real Estate Congress nell’ambito del quale è stato siglato un’importante accordo che vede CEPI (European Council of Real Estate Professions) e CEI (Confederation Européenne de l’Immobilier) dare vita ad un nuovo organo di rappresentanza delle tante associazioni immobiliari presenti in Europa che avrà come compito quello di fornire un unico canale attraverso il quale il mondo del Real Estate potrà esprimersi in sede europea.

Inoltre un’altro importante ed immediato compito che questo nuovo organo dovrà svolgere, sarà quello di elevare gli standard minimi dei servizi offerti dai professionisti, ed uniformare la normativa a livello comunitario.

All’evento in rappresentanza dell’Italia ha partecipato il Presidente Fiaip Paolo Righi il quale ha fatto presente che attualmente la federazione sta studiando una nuova normativa (in modifica della legge 39/89) per la ridefinizione dei requisiti minimi per svolgere la professione di agente immobiliare.

Sarebbe veramente il momento che in un paese civile si mettesse mano a questa situazione che vede ancora l’abusivismo di chi svolge un’attività senza la dovuta preparazione, con tutte le conseguenze del caso per il consumatore.

bilancia_300p250_MOL