Nell’ ambito di un’audizione alla quarta commissione lavori Pubblici del Consiglio regionale sardo, il presidente Anci Sardegna Umberto Oppus ha proposto una modifica all’art 2 del Decreto legge 265 (riportante modifiche al piano casa) per cercare di ottenere due risultai, il primo concernete l‘agevolazione degli interventi volti a migliorare il patrimonio abitativo

di piccole dimensioni realizzato in difformità deglli strumenti urbanistici, ed il secondo nell’intento di spronare a presentare istanze tutti coloro che fino ad ora non l’avevano fatto per piccole difformità rispetto alla legge.

Inoltre con l’inserimento di questa modifica verrebbe meno anche una contraddizione che ad oggi non permette l’ampliamento di strutture con leggere difformità, ma ne permette la demolizione e ricostruzione.

Per il resto secondo Umberto Oppus il decreto 265 ha ben recepito le restanti osservazioni che erano state fatte.

bilancia_300p250_MOL