Al vaglio domani in Consiglio Regionale la proposta recentemente presentata per prorogare la legge sul Piano Casa in Sardegna, che fino ad ora è stata una delle regioni di maggiore successo dopo il Veneto.

Il termine dell’attuale testo della legge 4/2009 è fissato per il primo di maggio, quindi pochi giorni ancora e poi non sarà più possibile effettuare istanza.

Per il momento la modifica eventuale riguarda solo la procrastinazione dei termini di sei mesi, periodo questo che permetterà oltre che un maggiore numero d’istanze, e quindi d’investimenti, anche lo studio più approfondito di ulteriri modifiche di contenuto riguardante la su detta legge, in modo da permettere una ripresa più concreta del settore costruzioni.

Già in passato era stata proposta la proroga dei termini di un anno e fino a fine giugno 2012, obbiettivo certamente auspicabile in quanto la crisi edilizia è tutt’altro che passata.

bilancia_300p250_MOL