Procrastinata di sei mesi la legge sul Piano casa nella regione Sardegna con la recente approvazione del cosiglio , ora il termine per presentare istanza è fissato per fine aprile 2012.

Dopo che nella regione si era registrato il migliore risultato, dopo quello del Veneto, anche se non ancora un risultato concreto nel dare un vero slancio al settore, si è deciso di prorogare tale legge, per permettere a tutti coloro che volessero avvalersi del Piano di poterlo fare, superate le incomprensioni iniziali che avevano caratterizzato l’applicazione delle vecchie leggi regionali un po in tutta Italia, Sardegna inclusa.

Comunque vi è già l’intenzione esternata dalla maggioranza di rimettere mano al testo della legge per migliorarlo e rendere possibile una ripresa più consistente del comparto edile.

Intanto l’opposizione fa il suo lavoro, dicendo che la maggioranza a si votato compatta ma senza la dovuta convinzione in una legge che così come attualmente fatta non risolve o da risposte concrete alla crisi, ma alimenta e soddisfa obbiettivi speculativi.

bilancia_300p250_MOL