Nell’ambito del PNR (Piano Nazionale Riforme) recentemente approvato in Consiglio dei Ministri, tra le iniziative volte al rilancio e alla crescita economica del nostro paese, vi sono anche norme per la semplificazione e velocizzazione del Piano Casa.

Si tratta di una linea di principio statale alla quale le regioni dovranno fare riferimento per la stesura delle norme interne riguardanti il Piano, e nell’ipotesi in cui non vi sia una celere risposta locale per la stesura di tali norme, quelle statali saranno comunque applicate con clausola detta di “cedevolezza”.

Se non verranno introdotte novità, con questa nuova disciplina, sarà possibile eseguire demolizioni e ricostruzioni anche nell’ipotesi di cambio d’uso, delocalizzazione ed edifici dismessi.

Questo PNR valido per i prossimi tre anni, prevede anche novità in termini di appalti per opere pubbliche sempre allo scopo di rendere più celeri gli investimenti e semplificazioni nelle procedure edilizie di piccola entità senza aumenti volumetrici.

bilancia_300p250_MOL