La SCIA, introdotta con la manovra estiva, è un nuovo strumento per che permette di iniziare i lavori in edilizia lo stesso giorno della presentazione all’autorità competente, può essere utilizzata in sostituzione della DIA, ma non della super DIA, ne tanto meno per interventi nell’ambito del piano casa.

Questo stabilisce una recente circolare (la 3/2011) che vuole fare chiarezza sulle molteplici richieste riguardanti l’applicazione di questo nuovo strumento.

Quindi in concreto sarà possibile in Lombardia utilizzare la SCIA per tutti quegli interventi edilizi di restauro, risanamento conservativo, ristrutturazioni ma entro determinati limiti, ed anche in zone sottoposte a vincolo (allegando alla domanda il nulla osta dell’ente preposto), ma non per interventi di sotituzione edilizia ed ampliamento effettuati nell’ambito della legge sul Piano Casa per i quali sarà necessario continuare ad utilizzare la DIA.

Il Burl contenente la circolare è disponibile a questo indirizzo.

bilancia_300p250_MOL