La Giunta Regionale Pugliese, ha recentemente approvato il Ddl di modifica della legge regionale 14/2009 sul Piano Casa come sempre per il rilancio del comparto edilizio.

Le principali novità riguardano l’aumento della volumetria massima dell’edificio oltre la quale non sarà possibile presentare istanza, ora fissato a 1500 metri cubi, ed anche la stessa volumetria dell’ampliamento effettuabile sale a 300 metri cubi contro i 200 di prima.

Tutti gli interventi che saranno portati avanti dovranno rispettare le norme del Protocollo Itaca per quanto riguarda bioedilizia ed risparmio energetico, maggiore attenzione anche alle norme antisismiche, per le quali l’eventuale adeguamento sarà obbligatorio solo per la superficie ampliata, e all’impatto ambientale.

Infine da non dimenticare la proroga che estende la validità della legge fino al 31 dicembre 2011, e la possibilità di effettuare la demolizione con relativa ricostruzione destinando una quota delle superfici al residenziale pari al 50% rispetto al 75% precedentemente fissato.

Il testo di modifica a questo link

bilancia_300p250_MOL