Pubblicato e reso noto il report Tecnocasa sull’andamento del mercato nel secondo semestre dell’anno 2010, dati questi raccolti attraverso la rete di agenzie affiliate su tutto il territorio pari a circa 3200 unità.

Dall’analisi emerge, da un punto di vista generale, che in questi ultimi sei mesi le quotazioni hanno registrato moderate diminuzioni, e sta tornando la fiducia nell’acquisto e nell’investimento sul mattone.

Quindi si è andato consolidando il trend già visto nei primi sei mesi del 2010, e ciò fa ben sperare per una continuazione dell’andamento anche nell’anno 2011, per il quale si prevede una situazione di sostanziale stabilità dei prezzi.

Maggiore vivacità del mercato si può notare nelle grandi città, alcune delle quali, nello specifico, Roma e Milano sono in controtendenza con rialzi delle quotazioni, anche se lievi, da un minimo dello o,3% per il capoluogo lombardo e dello 0,6% per la capitale.

Da un punto di vista generale tutte le grandi città insieme hanno segnato un ribasso medio dello 0,6%, mentre i capoluoghi di provincia segnano ribassi di meno 1,4%.

La quasi totalità degli acquisti come prima casa vengono effettuati da coppie o famiglie, mentre in generale (prima o seconda casa) più del 70% degli acquisti sono da riferirsi a scopi abitativi dell’acquirente, solo il 23% circa comprano ad uso investimento.

Infine per quanto riguarda spesa media e tipologia più richiesta, si può notare come il maggior numero di transazioni viene ricondotto ad una spesa compresa tra 170 e 249 mila euro, per tipologie di due o tre locali.

bilancia_300p250_MOL