Ecco al via il tanto agognato incontro pervisto per martedì 15 marzo tra governo, nelle persone dei tre diversi ministri coivolti nella vicenda rinnovabili, operatori di settore, e banche per discutere sulle norme di attuazione di questo benedetto decreto “ammazza rinnovabili”.

Quindi presenti i Ministri Romani, Galan e Prestigiacomo insieme con le banche ed i rappresentatnti delle aziende del rinnovabile, che ricordiamo, grazie all’introduzione di queste nuove norme di recepimento si stanno vedendo tagliare il credito.

Infatti poichè gli incentivi del Terzo Conto Energia, che dovevano durare fino al 2013, al 31 maggio di quest’anno verranno bloccati e garantiti solo per quegli impianti che fino a quella data hanno fatto in tempo ad entrare in esercizio, ovviamente le banche,

non avendo certezza sul futuro hanno bloccato il credito, con tutto ciò che questo comporta sia per lo sviluppo del rinnovabile, sia per tutte quelle persone che lavorano in questo settore e che, se non ci si sbriga a fare qualcosa, rimarrano senza lavoro.