Dopo l’approvazione del decreto “ammazza rinnovabili” domani si svolgerà un’incontro tra i tre ministri coinvolti nella vicenda (Romani, Galan e Prestigiacomo) e le principali associazioni di settore insieme con banche e aziende del rinnovabile,

per discutere delle norme attuative di tale decreto che potrebbe mettere in serie difficoltà questo comparto che fino ad ora non aveva risentito della crisi economica.

Ricordiamo che da quando è stato approvato pochi giorni fa il decreto, subito criticato in quanto mina il settore delle energie rinnovabili, le principali associazioni di settore hanno manifestato a Roma al teatro Quirino per proporre una modifica a tale decreto.

Anche in altre regioni si sono verificate proteste (vedi Veneto e Toscana).