I consiglieri Zaratti e Nieri di Sinistra Ecologia e Libertà riguarto alla legge sul Piano casa nel Lazio, varata dalla giunta Polverini hanno dichiarato:”Una vera e propria catastrofe per la regione”.

A detta dei due consiglieri questa è una legge che non offre risposte concrete al problema abitativo e che anzi rischia di causare effetti devastanti sul territorio laziale.

Sono già stati presentati diversi emendemanti alla legge per inserire interventi che consentano di salvaguardare il territorio e scongiurare il rischio di ritrovarsi tra qualche anno con altri quartieri dormitorio privi dei servizi pubblici minimi previsti dalla legge ed abbandonati a se stessi.

Le modifiche che si vorrebbero apportare riguarderebbero in particolare il recupero del patrimonio edilizio dismesso e in disuso, l’incentivo agli interventi di edilizia pubblica/agevolata e Housing Sociale.

Dagli studi presentati dai consiglieri di sinistra alla competente Commissione si evince che con questa legge si sta dando il via libera ad un’immensa colata di cemento di oltre 80 milioni di metri cubi, un vero scempio del territorio.

bilancia_300p250_MOL