Pronti i circa 1200 emendamenti alla legge regionale sul Piano casa nel Lazio, modifiche queste che dovrebbero far si che l’obbiettivo inizialmente perseguito venga finalmente raggiunto dopo il quasi totale fallimento in tutta Italia.

Principali novità saranno riguardanti nuove misure che estenderanno i tipi d’interventi ammissibili, e l’aumento degli incentivi destinati alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Sarà inoltre possibile eseguire interventi anche nelle zone agricole, sopraelevazioni e sostituzione degli edifici industriali.

Verrà anche inserito nella nuova legge l’obbligo di destinare spazi all’edilizia sociale per tutti quei comuni che abbiano una popolazione superiore ai 250 mila abitanti.

La legge 21 secondo gli addetti ai lavori non aveva avuto successo in quanto “bloccata” da troppi vincoli burocratico-procedurali, ora vedremo cosa succederà.

bilancia_300p250_MOL