Dopo che alcuni giorni fa un gruppo di senatori del Pdl avevano presentato un emendamento alla legge di conversione del decreto mille proroghe, poi dichiarato inamissibile dal Senato, il nuovo gruppo parlamentare cosi detto dei responsabili a sollecitato il reinserimento di questo emendamento riguardante la riapertura del condono edilizio nella regione Campania pena il voto di sfiducia al Milleproroghe.

Ricordiamo che tale emendamento permetterebbe di sanare tutti quegli abusi commessi fino al 31 marzo del 2003 presentando relativa domanda entro il 31 dicembre del 2011.

Potranno presentare domanda anche coloro i quali precedentemente si erano visti negare la sanatoria, inoltre tutti i procedimenti sanzionatori amministartivi e penali verrebbero sospesi.

Infine vi sarà la possibilità per i comuni di utilizzare gli immobili abusivi per destinarli all’edilizia residenziale pubblica, in virtù della modifica che tale emendamento porterebbe sul  testo unico dell’ edilizia che a oggi prevede la demolizione di questi abusi a spese di chi li ha commessi.

bilancia_300p250_MOL