Nell’ambito dell’esame della legge di conversione del decreto Milleproroghe il Senato ha proposto l’inserimento della detrazione del 36% anche per la realizzazione di coperture a tetto verde, recepita dal governo come raccomandazione.

L’incentivazione di tai interventi avrebbe ripercussioni positive sia in termini di impatto ambientale sia in termini di risparmio energetico e miglioramento dell’isolamento acustico/termico dell’edificio.

In Europa sono già numerose le zone dove vengono proposte molteplici iniziative volte all’aumento di questo tipo d’interventi sia attraverso gli stessi regolamenti edilizi sia attraverso veri e propri incentivi finanziari o di sovvenzione.

Quindi potrebbe essere concessa la detrazione dall’imposta lorda con una percentuale non inferiore al 36% per interventi di questo tipo regolarmente documentabili in termini di spese sostenute e fino ad un massimo di euro 45 mila; sarà eventualmente possibile intervenire, utilizzando tale incentivo, su edifici pre esistenti o parti di edificio pre esistente.

Infine ricordiamo che iniziative del genere non sono nuove, infatti già nel 2009 il Pd aveva proposto una legge che prevedeva la detrazione dall’imposta lorda pari al 55% fino ad un massimo di euro 10 mila, per tutti gli importi rimasti a carico del contribuente.