Inizia l’Iter per l’esaminazione ed eventuale approvazione da parte della commissione Ambiente e Territorio, di due disegni di legge, uno da parte della giunta regionale e l’altro dal Pdl, per la modifica della legge regionale 49/2009 sul Piano casa in Liguria.

Come già precedentemente detto le modifiche daranno la possibilità di eseguire ampliamenti anche su quelle unità immobiliari che abbiano subito abusi definiti di tipologia 1 poi condonati, ed inoltre sarà possibile ampliare anche impianti artigianali ed industriali sottoponendoli ad un vincolo di non cambio destinazione d’uso per un periodo di venti anni.

Sostituita anche la definizione “edificio incongruo” con quella di “edificio suscettibile di riqualificazione architettonica e ambientale”; la legge se approvata sarà valida fino al 31 dicembre 2013.

Dopo la presentazione delle due proposte di modifica avvenuta oggi, ci saranno le audizioni e la discussione, l’assessore regionale all’urbanistica, Marylin fusco, auspica l’esaminazione dei provvedimenti da parte del consiglio già per metà febbraio.

bilancia_300p250_MOL