Il 25 gennaio 2011 si svolgerà una manifestazione a Roma organizzata dall’Unione Inquilini per sollevare il problema degli sfratti esecutivi e del non inserimento della proroga degli stessi nel decreto milleproroghe varato a fine anno dal governo.

Dal primo gennaio scorso infatti molte persone, sopratutto con situazioni economiche estremamente disagiate, o con soggetti nel nucleo famigliari portatori di handicap, o peggio ancora bambini, si stanno già trovando per la strada e senza un tetto sulle testa. Allucinante!

Parteciperanno al corteo forze politiche, sindacati, associazioni di settore e speriamo anche tanti cittadini indignati per ciò che sta accadendo.

Le richieste principali saranno due, la prima ovviamente quella di sospendere le procedure esecutive di sfratto per chi vive situazioni di disagio socio-economico grave, e la seconda non certo meno importante poichè vede coinvolti circa l’85% degli sfratti emessi, ed è quella della sospensione anche per chi è andato incontro all’avvenuta incapacità di corrispondere il canone d’affitto a causa della crisi economica, che certamente non è finita, e quindi per cause di morosità incolpevole.

La speranza dei manifestanti, che si sposteranno dalla prefettura di Roma fino fino al senato passando per il Comune, è quella di riuscire ad ottenere l’inserimento della proroga nel decreto prima che venga emessa la legge di conversione.

bilancia_300p250_MOL