Una decisione della Giunta provinciale di Bolzano ha recentemente stabilito che in Trentino Alto Adige già dalla metà dell’anno in corso tutti gli edifici di nuova costruzione dovranno rispettare standard energetici almeno di classe CasaClima B, e quindi non dovranno superare i 50 Kwh di fabbisogno per metro quadrato.

Secondo le normative europee riguardanti l’efficienza energetica negli edifici (direttiva 2010/31/CE) entro fine 2020 tutte le nuove costruzioni dovranno essere edificate con

consumo energetico quasi zero, e quindi certificati CasaClima Gold.

Ricordiamo che il modello CasaClima nato in provincia di Bolzano (dove già dal 2007 esiste l’obbligo di edificare il nuovo almeno in CasaClima B) è diventato un punto di riferimento nella comunità europea insieme al territorio alto atesino che già da tempo è leader nel risparmio energetico degli edifici.