Nel sud Italia a Calabria, Sicilia, Puglia e Campania saranno messi a disposizione 300 milioni di euro per le imprese che operano nel settore delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica nell’edilizia.

Grazie ad un bando del Ministero dello sviluppo economico 300 milioni provenienti da un fondo Poi (Programma operativo interegionale) potranno essere utilizzati dalle imprese che faranno domanda per la realizzazione di beni strumentali funzionali inerenti la produzione di energia da fonti rinnovabili ed il rendimento energetico nell’edilizia.

Le domande per chi fosse interessato dovranno essere presentate telematicamente entro il 9 aprile prossimo direttamente dal sito del Ministero dello sviluppo economico, e gli interventi dovranno essere terminati entro il 30/06/2015.

Quasi il 60% dei finanziamenti saranno destinate a piccole e medie imprese, che (come anche le grandi) per utilizzarlo dovranno essere in regola sia dal punto di vista fiscale e contributivo sia da quello di sicurezza sul lavoro non chè di tutela dell’ambiente.

I fondi potranno essere utilizzati per tutti quegli interventi riguardanti l’ampliamento o costruzione di unità produttive o di ristrutturazione dei processi produttivi di unità pre esistenti, maggiori informazioni su mise.cilea.it

Questa potrebbe essere un’interessante opportunità per tutte quelle imprese che si trovano in difficoltà e che potrebbero diversificare la loro produzione orientandosi verso un settore di sicura espansione futura.