Dopo che l’Italia con decreto legislativo 26 marzo 2010 numero 59 ha recepito la direttiva Bolkestein attraverso la quale è stato abolito il Ruolo degli agenti di affari in mediazione (al quale fino a tale data chi voleva svolgere la professione di agente immobiliare doveva essere necessariamente iscritto), per coloro che volessero svolgere l’attività di mediatore immobiliare, basterà effettuare un’autocertificazione chiamata scia (segnalazione certificata di inizio attività).

Cosa significa questo, che chiunque può lavorare come agente immobiliare? Assolutamente no. Infatti il principio dell’autocertificazione consiste nella possibilità del cittadino di esercitare un diritto ed in questo caso quello di esercitare tale professione, ciò non toglie però che bisognerà possedere determinati requisiti per farlo, e questi requisiti sono rimasti gli stessi di quando ancora esisteva il ruolo.

Ma allora come può sapere il consumatore se il professionista immobiliare a cui si è rivolto possiede tali requisiti? La risposta è che a oggi per come è strutturato il meccanismo di controllo delle camere di commercio atto a verificare la veridicità delle autocertificazioni, non può saperlo, in quanto i su detti controlli vengono effettuati a campione, e quindi non è detto che la persona che svolge l’attività sia stata effettivamente controllata.

In merito a questa situazione la Fiaip di Bergamo (come al solito nell’ambito delle sue molteplici iniziative virtuose) a preso l’impegno di controllare personalmente i requisiti del professionista che intende iscriversi alla Federazione italiana agenti immobiliari professionali (Fiaip appunto).

Va da se quindi che se il consumatore si trova a dover vendere o acquistare un immobile con un agente affiliato Fiaip nella provincia di Bergamo potrà dormire sonni tranquilli in quanto tale professionista possiede i requisiti per svolgere l’attività.

La speranza è che i controlli vengano in futuro effettuati a tappetto in tutto il paese anche perchè fidarsi della sola parola di una persona quando si tratta di operazioni immobiliari (notoriamente costose) non sembra affatto una garanzia sufficiente.

bilancia_300p250_MOL