Il 22 dicembre prossimo nell’ambito di un incontro tra Confindustria e il ministro dell’economia Giulio Tremonti saranno discusse nuove misure per le piccole e medie imprese che si trovano ancora con poca liquidità ma in crescita, e con l’occasione verrà anche prorogata la moratoria sui mutui da parte dell’Abi di altri 6 mesi, a oggi la scadenza è il 31 gennaio 2011.

Sarà quindi possibile utilizzare questo meccanismo di sospensione della rata se si hanno problemi per il pagamento della stessa.

Inoltre verrà richiesto agli istituti di credito di non applicare commissioni a chi va in rosso con il conto in banca (se si tratta di piccole cifre), anche se poi ogni banca potrà applicare tale indicazione dell’Abi a sua propria discrezione.

C’è bisogno di procrastinare queste iniziative per il pagamento del mutuo, vista la situazione di crisi, i pignoramenti in aumento e considerato che una famiglia su 20 non riesce a corrispondere la rata pattuita, anche se rimane pur vero che l’Italia è tra i paesi d’Europa quello che ha la minor percentuale di indebitamento da mutuo sul totale del prezzo della casa, siamo al 65% contro la media europea che è del 70.

bilancia_300p250_MOL