Ancora debole la domanda nel bolognese, ma per il momento il totale delle compravendite ha interrotto l’andamento in ribasso precedentemente registrato, attestandosi sulla stabilizzazione.

Migliorate le prestazioni dei prezzi rispetto all’inizio dell’anno, ma ancora negative se si considerano i dodici mesi, migliora però rispetto allo stesso periodo del 2009.

Rapportando la situazione locale alle medie nazionali italiane la flessione dei prezzi negli ultimi tre anni è stata molto più forte rispetto alle altre regioni.

I tempi di vendita sono ancora piuttosto lunghi, ma stabili, si registra una media di sei mesi e mezzo considerando abitazioni uffici e negozi nella stessa percentuale, per il 2011 le previsioni sono di stabilità per le compravendite, evidentemente ancora inibite dalle difficolta di accesso al credito, mentre si attende un incremento sugli affitti che potrebbe essere riconducibile all’entrata in vigore con il 2011 del nuovo regime fiscale sulle locazioni portato dalla cedolare secca.

bilancia_300p250_MOL