Un recente dato emesso dal franchising immobiliare Re Max sull’andamento del mercato immobiliare milanese fa ben sperare per la situazione del prossimo anno, in quanto sostanzialmente si registra a oggi una condizione di stabilità sia del numero delle compravendite, sia dei prezzi degli immobili.

Situazione questa che potrebbe protrarsi nell’anno nuovo per il quale viene previsto anche un leggero aumento dei dati relativi al numero delle operazioni.

Anche la preferenza degli utenti del mercato è volta di più all’acquisto della casa (a Milano ma anche nel resto del paese) piuttosto che alla locazione, che vede come maggiori interessati solo le fasce di età più giovani che vanno dai 20 anni fino ai 35, che si accostano sopratutto a tagli piccoli adiacenti al centro della città ovviamente più vicino ai servizi e divertimenti.

Tutt’altra la situazione per le persone di età compresa tra i 35 ed oltre 50 anni che vedono percentuali di interesse per l’acquisto vicine al 90% del totale.

Fa notare Re Max come la situazione italiana sia nettamente migliore rispetto ai dati registrati in America,e nello specifico a New York, dove rispetto al 2009 i prezzi sono sostanzialmente stabili, ma il numero delle compravendite a visto un vertiginoso calo di più del 30%.

Quest’ultimo dato a conferma di come in Italia il mattone sia ancora considerato il miglior investimento.

bilancia_300p250_MOL