Come tutti ben sanno è stata da poco terminata l’identificazione delle cosi dette case fantasma, da parte dell’agenzia del territorio, più di tre milioni le unità individuate mai dichiarate o che abbiano subito rilevanti modifiche.

A oggi il termine per effettuare l’autodichiarazione e non incorrere in ulteriori sanzioni (apparte le imposte dovute) è quello del 31 dicembre 2010, che però potrebbe slittare di un anno, dando così la possibilità a chi ancora non l’ha fatto, di regolarizzarsi.

Scaduti i tempi a oggi previsti l’Agenzia del Territorio avvierà la procedura di assegnazione delle rendite con la modalità detta presunta o d’ufficio.

Tutto questo potrebbe vedere una procrastinazione a breve, in quanto la proroga che forse verrà inserita nel prossimo decreto milleproroghe verrà discussa domani in consiglio dei ministri, insieme alla detrazione del 55% per la riqualificazione energetica.

bilancia_300p250_MOL