Approvato oggi dalla giunta regionale umbra il piano di edilizia abitativa su iniziativa dell’assessore Stefano Vinti.

Principale priorità del piano sarà dare risposta in modo celere alla necessità, diventata quasi un emergenza, dei cittadini di avere a disposizione abitazioni a canone controllato visto il fenomeno dell’aumento degli sfratti non chè l’incremento delle richieste per i sudetti alloggi.

Altri obbiettivi del piano saranno incentivare la bioedilizia ed aumentare il patrimonio immobiliare dell’Ater, e creare strumenti che possano dare la possibilità di recuperare e costruire edifici residenziali.

Sono stati stanziati circa 5 milioni e mezzo di euro ai quali vanno sommati altri 15 milioni circa derivati in parte dalla vendita di abitazioni dell’Ater ed in parte dal bilancio regionale.

bilancia_300p250_MOL