La società Schuco pioniera in Italia di un nuovo modo di progettare edifici, dal punto di vista energetico, autonomi, ha ricevuto da Legambiente il premio “Green life” nella categoria edilizia sostenibile per l’innovazione amica dell’ambiente.

La su detta società riceve questo riconoscimento per merito del recupero di una costruzione, adibita poi a sede societaria, a bassa efficienza energetica, rendendola con diversi interventi, di classe A.

Questo risultato è stato possibile utilizzando tecnologie all’avanguardia come impinati geotermici con sonde a quasi 100 metri di profondità, pannelli fotovoltaici e solar cooling (cioè un impianto per il raffrescamento che utilizza l’energia solare), oltre ad altri sistemi di isolamento termico.

Il direttore marketing della Shuco entusiasta del risultato ha detto: “Siamo particolarmente orgogliosi di aver ottenuto un premio così prestigioso, soprattutto perché si tratta di un riconoscimento destinato a un progetto che ci ha visti impegnati in ogni fase costruttiva. Abbiamo utilizzato le nostre competenze nell’edilizia intelligente per realizzare un edificio innovativo, confortevole e in perfetta armonia con la nostra filosofia: risparmiare energia producendo energia.
La nostra sede è stata concepita con lo scopo di dimostrare quale direzione debba imboccare l’edilizia del futuro e come sia possibile farlo. Con essa abbiamo voluto presentare la nostra visione di un ambiente migliore, partendo proprio dal luogo dove nascono le nostre idee progettuali per tutti gli edifici che scelgono di applicare la nostra tecnologia”.