Ieri si è svolta a Bergamo l’assemblea ordinaria degli associati Fiaip bergamaschi che tra le altre cose all’ordine del giorno, ha visto per la prima volta in Italia agenti immobiliari e notai di comune accordo nello stilare un “Protocollo programmatico” atto a migliorare trasparenza e sicurezza nell’attività svolta dagli operatori del settore immobiliare.

All’atto pratico i notai, nella persona del presidente del Consiglio Notarile di Bergamo Pier Luigi Fausti, e gli agenti immobiliari rappresentati dal presidente Fiaip di Bergamo Giuliano Olivati, si sono impegnati reciprocamente a dare vita attraverso questo protocollo, ad un avvicinamento di queste due figure professionalmente molto diverse, ma che insieme sono coprotagoniste delle transazioni immobiliari siano esse effettuate da privati, società o altri.

Inoltre saranno promossi periodici incontri formativi inerenti tutte le tematiche del pianeta immobiliare, e nello specifico coinvolgendo anche altre figure annesse e connesse a seconda dei casi in esame, come architetti, geometri, amministratori di condominio avvocati, e comunque qualsiasi altra figura professionale correlata all’ argomento se di comune interesse.

Ci sarà anche tra i due professionisti uno scambio di dati riguardanti i numeri del mercato immobiliare (compravendite eccetera) e di quello creditizio, sicuramente utilissimo al fine di produrre statistiche sempre più vicine alla realtà del comparto.

Entusiasti dell’iniziativa entrambi i rappresentanti di categoria che auspicano di poter raccogliere al più presto importanti e positivi risultati nell’ambito del mercato immobiliare di Begamo e limitrofi.

Eccellente iniziativa sicuramente da estendere a tutto il paese così da creare un preciso e organizzato strumento per dare a venditori e acquirenti una chiara e più nitida possibile fotografia del mercato.

bilancia_300p250_MOL