Vista l’ormai consolidata precarietà del mondo del lavoro in Italia, dove sembra diventato quasi impossibile trovare un impiego che possa definirsi definitivo, investire su se stessi per la formazione di un proprio profilo professionale che ci permetta di svolgere un’attività autonoma, potrebbe essere una soluzione percorribile, per risolvere la situazione e trovare un po di stabilità.

Tra le diverse carriere alle quali è possibile avviarsi, c’è quella di amministratore di condominio e/o immobili, cioè una figura capace di risolvere qualsivoglia problematica inerente la vita di un condominio,

adempiere agli obblighi che gli vengono imposti dagli articoli 1130 e 1131 del c.c. nonchè di quelli che si possono aggiungere in ogni specifica situazione riguardante i singoli regolamenti interni dei diversi condomini che gestisce.

In questo ambito l’Anammi (Associazione Nazionale Europea Amministratori di Immobili) organizza corsi di formazione nelle principali città d’Italia tra cui ovviamente Roma (inizio lezioni 15 febbraio 2011) e Milano (30 novembre 2010) della durata di tre mesi quello standard (con lezioni una volta la settimana),

e una settimana quello full immersion (cinque giorni di lezioni per otto ore al di), alla fine di ogni corso verrà, dopo verifica, rilasciato un attestato.
Non perdere questa importante occasione di diventare un professionista qualificato del comdominio partecipa alle lezioni. Maggiori informazioni su www.anammi.it/corsi.htm

bilancia_300p250_MOL